Regolamento Comitato di Valutazione

PROT.
Torre del Greco, 16/04/2016
REGOLAMENTO COMITATO DI VALUTAZIONE
(Deliberato dal Comitato in data 15/04/2015)

Il Comitato di valutazione dei docenti è stato istituito ai sensi della Legge n°107/2015 (art.1 c.129):
“Dall’inizio dell’anno scolastico successivo a quello in corso alla data in vigore della presente Legge, l’articolo 11 del Testo unico di cui al Decreto legislativo 16/04/1994, n°297, è sostituito dal seguente:
Art. 11- Comitato per la valutazione dei docenti-
Presso ogni istituzione scolastica ed educativa è istituito, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, il Comitato per la valutazione dei docenti.
Il Comitato ha la durata di tre anni scolastici; è presieduto dal Dirigente scolastico ed è costituito dai seguenti componenti:
tre docenti dell’istituzione scolastica, di cui due scelti dal Collegio dei docenti ed uno dal Consiglio d’Istituto;
due rappresentanti dei genitori scelti dal Consiglio d’Istituto (per la scuola dell’Infanzia ed il Primo ciclo d’istruzione);
un componente esterno individuato dall’Ufficio Scolastico Regionale tra docenti, dirigenti scolastici e dirigenti tecnici.
Il Comitato individua i criteri per la valorizzazione dei docenti sulla base:
della qualità dell’insegnamento e del contributo al miglioramento dell’istituzione scolastica, nonché del successo formativo e scolastico degli studenti;
dei risultati ottenuti dal docente o dal gruppo di docenti in relazione al potenziamento delle competenze degli alunni e dell’innovazione didattica e metodologica, nonché della collaborazione alla ricerca didattica, alla documentazione e alla diffusione di buone pratiche didattiche;
delle responsabilità assunte nel coordinamento organizzativo e didattico e nella formazione del personale.
Il Comitato esprime altresì il proprio parere sul superamento del periodo di formazione e di prova per il personale docente ed educativo. A tal fine il Comitato è composto dal Dirigente scolastico, che lo presiede, dai docenti di cui al comma 2, lettera a, ed è integrato dal docente a cui sono affidate le funzioni di tutor.
Il Comitato valuta il servizio di cui all’art.448 del Testo unico su richiesta dell’interessato, previa relazione del Dirigente scolastico; nel casi di valutazione del servizio di un componente del Comitato, ai lavori non partecipa l’interessato ed il Consiglio d’Istituto provvede all’individuazione di un sostituto. IL Comitato esercita altresì le competenze per la riabilitazione del personale docente, di cui all’art. 501 del Testo unico”.
La convocazione del Comitato spetta al Dirigente scolastico, che lo presiede.
La convocazione verrà pubblicata all’Albo on line ed inviata ai membri tramite mail almeno cinque giorni prima.
La seduta è valida se è presente almeno la metà più uno dei componenti effettivamente nominati ed in carica (coerentemente con l’art. 37 del D.Lgs n° 297/1994).
Le deliberazioni sono adottate a maggioranza dei voti validamente espressi,cioè quelli favorevoli o contrari. Non è prevista l’astensione. In caso di parità prevale il voto del presidente.
La votazione è segreta solo quando si faccia questione di singole persone.
In ogni seduta, a cura del segretario, eletto nella prima seduta d’insediamento del Comitato, è redatto un verbale sintetico della seduta, che sarà firmato dal presidente e dal segretario e conservato agli atti della scuola. Ciascun componente ha diritto di prenderne visione.
Le deliberazioni del Comitato relative alle funzioni affidategli dalla Legge sono pubblicate all’Albo on line della Scuola per almeno 15 giorni (non sono invece soggette a pubblicazione all’Albo gli atti concernenti singole persone, salvo richiesta scritta dell’interessato).
Il Dirigente scolastico
Dott.ssa Olimpia Tedeschi
Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’art. 3, c.2, del D. Lgs. 39/1993

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *