Giornata della memoria 2017

Gli alunni delle classi 3 della Scuola Secondaria di primo grado,
in occasione della Giornata della memoria, “LA SHOAH” 1939-1945 Presentano:

“FOLLIA PURA”

Scritto e diretto dal Prof. Aldo Rivieccio con la collaborazione della prof.ssa Teresa Napolitano

Sarà presente all’evento il Direttore didattico Gioacchino Raiola.
Esperienza composita di ricerca, musica, lettura drammatizzata e danza… per ri ettere… Percorso Didattico Artistico Storico

Torre del Greco 27 Gennaio 2017 ore 10.00
presso la sala teatro “Preside Ugo Marzuillo” della scuola “Giacomo Leopardi”

Follia pura, nasce allo scopo di avvicinare gli studenti
alla conoscenza e coscienza della storia della shoah,
utilizzando il linguaggio del teatro; per rendere gli allievi
testimoni di un passato oscuro, dando vita con questa
esperienza a sentimenti di un’umanità dinamica e coraggiosa, tramite le arti sceniche ,gli insegnanti hanno mirato ad un’apertura verso sentimenti autentici di solidarietà e compassione, per creare relazioni profonde capaci di rafforzare la propria individualità, convinti che, i ragazzi dopo essersi immersi da protagonisti in una delle pagine più buie della storia, possano riemergere più ottimisti, consapevoli e determinati. Questa è l’esperienza, attraverso la quale, si è fatta una ricerca didattico artistico-storica che ha coinvolto i ragazzi delle classi terze dell’istituto ed i docenti.

L’evento nasce in occasione della “ GIORNATA DELLA MEMORIA “ e dall’eclettica iniziativa didattica ed artistica dei
professori Aldo Rivieccio e Tersa Napolitano.
Esperienza composita di ricerca, musica, lettura drammatizzata e danza, propone la dimensione del laboratorio, offrendo l’opportunità di un coinvolgimento attivo nell’allestimento e quindi in una esperienza altamente formativa.
Cenni storici
Il giorno della memoria è una ricorrenza istituita con la Legge 20 luglio 2000, n.211 dal Parlamento Italiano,che ha aderito alla proposta internazionale di dichiarare il 27 gennaio come una giornata per commemorare le vittime del nazismo e dell’Olocausto.
Serve a ricordare a tutti coloro che, a rischio della propria, hanno salvato altre vite. La scelta della data è dovuta al fatto che il 27 gennaio del 1945, le truppe dell’armata russa, durante la loro avanzata verso Berlino, arrivarono nella cittadina polacca AUSCHWITZ e si trovarono di fronte al suo tristemente famoso campo di sterminio, liberando i pochi superstiti e rivelando al mondo l’orrore del genocidio NAZISTA.
Si Ringraziano i collaboratori scolastici e il tecnico audio Sig. Vincenzo Ascione
si ringrazia il Sig. Giuseppe Colamarino reduce ex prigioniero di guerra
per la sua testimonianza.
Si ringraziano i Docenti Prof. Aldo Rivieccio, Prof.ssa Teresa Napolitano, Prof.ssa Stefania Tagliamonte, Vito Palmeri.
Si ringrazia la Dirigente dott.ssa Olimpia Tedeschi